Ozieri, Lunedì 1 Giugno 2020

Avviso del: 15 Maggio 2020 - Settore Amministrativo -

Avviso pubblico

TRATTATIVA PRIVATA MEDIANTE GARA UFFICIOSA PER ALIENAZIONE AREA COMUNALE, AI SENSI ART. 14 REGOLAMENTO PER ALIENAZIONE PATRIMONIO COMUNALE.



IL SEGRETARIO GENERALE

INFORMA

Che in esecuzione della:

  • Deliberazione di Consiglio Comunale n. 8 del 19.03.2020 con la quale è stata approvata la ricognizione degli immobili di proprietà comunale suscettibili ad alienazione o valorizzazione e classificazione degli stessi nei beni disponibili del patrimonio comunale ai sensi dell'art. 58 legge n. 133/2008 e ss.mm.ii., costituente il PAV (Piano delle Alienazioni e Valorizzazioni) triennio 2020-21-22, quale allegato (DUP), da sottoporre all'approvazione del Consiglio Comunale nella sessione dedicata all'approvazione della manovra del Bilancio 2020-21-22;
  • Art. 14 del Regolamento di Alienazione per alienazione patrimonio comunale approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 18 del 04.05.2010;
  • Determinazione Dirigenziale n. 183 del 11 maggio 2020.

RENDE NOTO

che il giorno 16 Giugno 2020, a partire dalle ore 12:00, nell'ufficio del Segretario Comunale, posto al Piano Primo del Palazzo Comunale in Via Vittorio Veneto Ozieri, avrà luogo in seduta pubblica davanti ad apposita Commissione, la gara ufficiosa per la vendita del seguente immobile:

  • Descrizione: Porzione terreno naturale in centro urbano - Stato libero
  • Ubicazione: Via Stazione
  • Dati catastali: Superficie mq. 78 circa da frazionare da particella più ampia distinta al NCT F° 67 mappale 594, con spese a carico soggetto acquirente
  • Dati urbanistici: Zona B- Completamento Residenziale per 77,00 mq. circa. - Zona S2 Attrezzature d'interesse generale per 1,00 mq. circa
  • Importo a base d'asta € 7243,08 da intendersi al netto degli oneri fiscali

CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

La vendita, sarà effettuata a trattativa privata mediante gara ufficiosa, nel rispetto del vigente regolamento comunale per l'alienazione del patrimonio comunale, approvato con delibera di Consiglio Comunale n° 18 del 04.05.2010, secondo le previsioni di cui alla Determinazione Dirigenziale n. 183 del 11.05.2020, mediante presentazione di offerte segrete in aumento o almeno pari rispetto al prezzo a base di gara, secondo le disposizioni normative generali di cui all'art. 73, lett. c) del Regio Decreto 23 maggio 1924, n. 827. Non sono ammesse offerte condizionate o con riserva o espresse in modo indeterminato o con riferimento ad altra offerta propria o altrui, o comunque contenenti termini destinati a prolungare il tempo per la stipula del contratto.

La vendita non può in ogni caso avvenire ad un prezzo inferiore a quello posto a base di gara.

L'alienazione del bene è possibile anche in presenza di una sola offerta di valore pari o superiore al prezzo posto a base di gara.

Lo stato dell'area oggetto di alienazione sarà quello risultante alla data di consegna, senza che possano essere fatte eccezioni o riserve, compresi oneri attivi e passivi, diritti e servitù, apparenti e non apparenti, canoni e vincoli.

Non si darà luogo ad azione per lesione, né ad aumento o diminuzione di prezzo per qualunque materiale errore nella descrizione del bene, nell'indicazione della superficie, dei confini, dei dati identificativi catastali e per qualunque differenza nella consistenza.


MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA

I soggetti fisici e/o giuridici proprietari dei beni immobili confinanti all'area sita in via Stazione possono partecipare alla presente procedura purché si trovino in una delle seguenti condizioni:

  • di possedere la piena e completa capacità di agire
  • di non avere rapporti debitori, a qualsiasi titolo e/o altra vicenda contenziosa giurisdizionale nei confronti dell'Amministrazione regionale;
  • di non trovarsi nelle condizioni di incapacità a contrarre con la pubblica amministrazione ai sensi dell'art. 32 quater codice penale e, in caso di persona giuridica, ai sensi del D.lgs. n. 231/2001;
  • di non aver riportato sentenze penali di condanna, passate in giudicato, decreti penali di condanna divenuti irrevocabili o sentenze di applicazione della pena su richiesta ai sensi Servizio Protocollo Comune di Ozieri - Prot. n. 0012726 del 15-05-2020 interno Cat. 4 Cl. 8 dell'art. 444 codice di procedura penale per uno o più reati di partecipazione ad un'organizzazione criminale ovvero per corruzione, frode, riciclaggio, quali definiti dagli atti comunitari citati all'art. 45 paragrafo 1, direttiva CE 2004/18; l'esclusione non opera quando il reato è stato depenalizzato ovvero quando è intervenuta la riabilitazione, quando il reato è stato dichiarato estinto dopo la condanna ovvero in caso di revoca della condanna medesima;
  • di non essere in stato di interdizione o inabilitazione e non avere a proprio carico procedure in corso per la dichiarazione di tali stati;
  • 6) in caso di impresa, non trovarsi in stato di fallimento, di liquidazione coatta, non aver presentato domanda di concordato preventivo, non avere in corso a proprio carico tali procedure e non averle avute nel quinquennio antecedente la gara;
  • non trovarsi, rispetto ad un altro partecipante alla procedura di alienazione, in una situazione di controllo di cui all'articolo 2359 del codice civile o in una qualsiasi relazione, anche di fatto, se la situazione di controllo o la relazione comporti che le offerte sono imputabili ad un unico centro decisionale;
  • per le persone giuridiche, di avere l'iscrizione nel registro delle imprese;
  • di aver preso visione degli atti e della normativa e disciplina urbanistica relativa dell'immobile oggetto di vendita e di accettare incondizionatamente tutte le previsioni e le condizioni in essi contenute
  • di prendere atto in particolare e di accettare espressamente le modalità di pagamento del prezzo offerto come indicate nella lettera di invito
  • di aver preso piena visione e di aver cognizione dell'immobile oggetto di vendita e di impegnarsi, in caso di aggiudicazione definitiva, ad acquistarlo con tutti i diritti attivi e passivi, azioni ed obblighi, nonché dello stato di fatto e di diritto in cui si trova e che si accetta
  • di aver vagliato tutte le circostanze che possono influire sulla formulazione dell'offerta e di considerare equa l'offerta formulata
  • di rinunciare sin d'ora a richiedere qualsiasi risarcimento a qualsiasi titolo nel caso in cui il Comune interrompa, annulli la gara, o non proceda al perfezionamento del contratto di compravendita.
  • di essere informato, ai sensi e per gli effetti di cui al Reg. UE 2016/679, che i dati personali acquisiti nell'ambito della presente procedura saranno utilizzati e trattati, anche con strumenti informatici, da personale incaricato al trattamento dal Comune di Ozieri, esclusivamente ai fini dell'espletamento della stessa fatto salvo il diritto di accesso ai documenti amministrativi secondo quanto previsto dalla legge n. 241/1990 e ss.mm.ii.

I requisiti di cui sopra devono essere posseduti alla data di scadenza del termine per la presentazione delle offerte e devono sussistere per tutta la durata della procedura fino alla stipulazione dell'atto di vendita.

Per poter partecipare alla gara i soggetti interessati, devono far pervenire un plico chiuso e sigillato al Comune di Ozieri con sede in Via Vittorio Veneto, entro e non oltre il termine: ore 13:00 del 15 Giugno 2020

(a tal fine fa unicamente fede il timbro d'arrivo apposto dall'Ufficio Protocollo), a mano, a mezzo di corriere privato autorizzato, per mezzo dell'Ente Poste Italiane o mediante raccomandata a/r, recante all'esterno l'indicazione del mittente e la seguente dicitura: TRATTATIVA PRIVATA MEDIANTE GARA UFFICIOSA, ai sensi art. 14 Regolamento per alienazione patrimonio comunale, PER ALIENAZIONE DI UN AREA DI PROPRIETà COMUNALE SITA IN VIA STAZIONE.

Il recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente, anche ove per qualsiasi motivo o per tardivo recapito del piego stesso o per eventuali disguidi postali comunque imputabili a fatto di terzi, caso fortuito o forza maggiore, non giunga a destinazione nel termine fissato.

Oltre detto termine non sarà accettata alcuna offerta, anche se sostitutiva od aggiuntiva di offerta precedente e non sarà consentita in sede di gara la presentazione di altre offerte, neppure quelle a miglioramento dell'offerta più vantaggiosa ottenuta.

Nel plico devono essere inseriti i seguenti documenti, a pena di esclusione dalla gara:

  • DOMANDA DI PARTECIPAZIONE in carta libera resa preferibilmente sul (Modello A Domanda), allegato al presente avviso, debitamente compilata e sottoscritta, a pena d'esclusione, dall'/dagli offerente/i contenente le dichiarazioni/documenti per essere ammessi alla gara:
    - Dichiarazione sostitutiva di certificazione e dell'atto di notorietà, rese ai sensi degli artt. 46 et 47 del D.P.R. 28/12/2000 n. 445 e ss.mm.ii., attestante il possesso dei requisiti oggetti e soggettivi per partecipare alla gara.
    - Originale della Procura speciale (solo nel caso in cui il concorrente partecipi alla gara a mezzo procuratore oppure nel caso in cui due o più soggetti partecipino alla gara presentando offerte cumulative per mezzo di uno di essi)
  • COPIA DI VALIDO DOCUMENTO D'IDENTITà DEL /DEI FIRMATARIO/I.
  • OFFERTA ECONOMICA, resa preferibilmente sul modello allegato al presente avviso. La stessa deve essere chiusa in un'apposita busta separata e sigillata, all'esterno della quale dovrà essere indicata la dicitura "Offerta Economica". Questa deve contenere l'indicazione in cifre e in lettere del prezzo offerto superiore rispetto a quello posto a base di gara. Qualora vi sia discordanza fra l'importo indicato in cifre e quello indicato in lettere, viene ritenuto valido il prezzo più vantaggioso per l'Amministrazione.

L'offerente/gli offerenti deve/devono indicare le proprie generalità e debitamente sottoscrivere l'offerta con firma leggibile e per esteso.

Il Moduli di domanda di partecipazione e di offerta economica sono disponibili nel sito istituzionale dell'ente, nella Sezione Amministrazione trasparente, sottosezione Bandi di gara e contratti-gare pubbliche e trattative per alienazione beni comunali.

Nel PLICO, il concorrente dovrà inoltre inserire a GARANZIA DELL'OFFERTA la CAUZIONE, determinata in misura pari al 10% del valore del bene. (art. 13 del Regolamento Comunale)

La cauzione deve essere costituita, alternativamente, secondo una delle seguenti modalità:

  • Fideiussione bancaria o assicurativa (rilasciata da Impresa di Assicurazione autorizzata all'esercizio del ramo cauzioni) o rilasciata da intermediari finanziari iscritti nell'Albo di cui all'articolo 106 del Decreto Legislativo 1° settembre 1993, n. 385, che svolgono in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzie e che sono sottoposti a revisione contabile da parte di società di revisione iscritte nell'Albo previsto dall'art. 161 del Decreto Legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, con scadenza il 180° giorno successivo alla scadenza del termine ultimo per la presentazione delle offerte, accesa in favore del Comune di Ozieri Settore Finanziario, Pianificazione e Sviluppo Locale con la seguente causale "cauzione a garanzia dell'offerta presentata nella gara per la vendita dell'area sita in Via Stazione".
    La garanzia deve prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all'eccezione di cui all'art. 1957, comma 2 del codice civile nonché l'operatività della garanzia medesima entro 15 (quindici) giorni, a semplice richiesta scritta da parte del Comune di Ozieri.
  • assegno circolare non trasferibile intestato a Comune di Ozieri con scadenza il 180° giorno successivo alla scadenza del termine ultimo per la presentazione delle offerte.

Le garanzie prestate dai concorrenti esclusi dalla gara saranno svincolate contestualmente alla comunicazione dell'esclusione. Le garanzie prestate dai concorrenti ammessi e non vincitori saranno svincolate dopo l'aggiudicazione definitiva della procedura di alienazione.

La cauzione prestata da parte del soggetto aggiudicatario verrà trattenuta dal Comune come anticipazione sul prezzo, a garanzia di stipula dell'atto. La stessa sarà incamerata dal Comune, se l'aggiudicatario rinuncia a stipulare il contratto o non si presenti alla stipula dopo la formale convocazione, in assenza del pagamento dell'intero prezzo e del rimborso spese entro i termini fissati.

Al PLICO non deve essere accluso altro oltre quanto sopra prescritto.


CAUSE CHE COMPORTANO L'ESCLUSIONE DALLA GARA

  • La presentazione o il recapito, all'Ufficio Protocollo del Comune, dell'offerta oltre il termine sopra fissato
  • La mancata presentazione, in allegato alla domanda della copia fotostatica non autenticata di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore
  • La mancata presentazione dell'originale della procura speciale nei casi previsti nella presente
  • La mancata presentazione della cauzione
  • La formulazione condizionata dell'offerta
  • La formulazione dell'offerta in modo difforme da quanto sopra indicato
  • Il mancato possesso dei requisiti previsti nella presente per poter partecipare alla gara

PROCEDURA DI GARA

La gara si espleterà in seduta pubblica il giorno 16 GIUGNO 2020, nell'ufficio del Segretario Comunale, posto al Piano Primo del Palazzo Comunale in Via Vittorio Veneto Ozieri, davanti ad apposita Commissione di gara costituita dal Presidente, da due dipendenti comunali e da un dipendente comunale con funzioni di segretario verbalizzante.

Sarà presieduta dal Dirigente del Settore Finanziario-Pianificazione e Sviluppo Locale o da suo delegato.

Aperta la seduta di gara, nel giorno e nell'ora sopra indicati, la Commissione dopo aver constatato l'integrità dei sigilli, procederà alla apertura dei plichi pervenuti, verificando, sulla base della documentazione ivi contenuta:
- il possesso dei requisiti dei concorrenti ai fini della loro ammissione alla gara, sulla base delle dichiarazioni presentate, nonché la completezza e la regolarità dell'istanza e documentazione prodotta;
- la regolarità delle buste contenenti le offerte.

La Commissione provvederà quindi, distintamente:
a) ad escludere dalla gara i concorrenti per i quali non risulti il possesso dei requisiti richiesti o siano incomplete la domanda e/o la documentazione prodotta;
b) all'ammissione alla gara dei correnti ritenuti idonei.

Seguirà infine l'apertura delle buste contenenti l'offerta economica presentata dai concorrenti ammessi alla gara;

In caso di presentazione di offerte uguali si procederà:
- Ai sensi dell'art.77 del R.D. n. 827/1924 a richiedere in sede di gara ai relativi offerenti, ove essi siano presenti alla gara, un'offerta migliorativa in busta chiusa; ove gli offerenti non siano tutti presenti, si provvederà con apposita comunicazione scritta a richiedere una nuova offerta, dando termine breve di almeno tre giorni. Se risultassero ancora migliori offerte uguali, ovvero gli offerenti tutti presenti non vogliano migliorare l'offerta, ovvero ancora non pervengano nuove offerte nel termine fissato, si procederà mediante estrazione a sorte.

L'aggiudicazione del bene è possibile solo in presenza di offerta ritenuta valida e di valore pari o superiore al prezzo posto a base di gara.

Non saranno prese in considerazione offerte in ribasso.

Delle operazioni di gara viene redatto apposito verbale. L'offerta formulata ha natura di proposta irrevocabile e pertanto ritenuta immediatamente vincolante per l'offerente, mentre ogni effetto giuridico nei confronti del Comune consegue alla stipula del contratto a seguito dell'aggiudicazione definitiva. Pertanto l'aggiudicazione non costituisce accettazione a proposta contrattuale né perfezionamento di negozio giuridico.

Qualora la verifica dei requisiti dell'aggiudicatario dia esito negativo, l'Amministrazione Comunale ha facoltà di procedere all'aggiudicazione nei confronti dell'offerente collocatosi nella graduatoria di merito nella posizione immediatamente successiva.


CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

Il Comune garantisce la piena proprietà e la legittima provenienza dei beni posti in vendita e la libertà da privilegi, ipoteche e trascrizioni pregiudizievoli. La vendita verrà perfezionata, a seguito di formale Determinazione di aggiudicazione definitiva, con atto nelle forme previste dalla legge, a rogito del Segretario Comunale o di notaio di fiducia scelto dall'aggiudicatario.

Decorso un periodo di tempo superiore a 90 (novanta) giorni dalla data di espletamento della gara senza che sia stata effettuata l'aggiudicazione definitiva, l'offerente ha facoltà di svincolarsi dalla propria offerta.

L'aggiudicatario dovrà presentarsi alla stipula del contratto di compravendita entro 60 (sessanta) giorni dalla data di comunicazione della determinazione di aggiudicazione definitiva.

Tutte le spese di stipulazione dell'atto di vendita, registrazione, trascrizione e ogni altro onere connesso alla vendita stessa sono a totale carico della parte acquirente. Saranno inoltre a carico dell'aggiudicatario tutte le spese tecniche sostenute dal Comune, per l'alienazione del bene, calcolate in proporzione al valore del bene a base di gara (frazionamento, aggiornamento catastale, costo della perizia di stima, pubblicità, pareri legali, ecc.); l'importo esatto e le modalità di versamento saranno formalizzati all'aggiudicatario in occasione della comunicazione della data fissata per la stipula del contratto.

Sarà a carico del Comune la sola produzione del certificato di destinazione urbanistica da allegare all'atto pubblico di compravendita.

Il prezzo di acquisto del bene in oggetto dovrà essere corrisposto con le modalità che seguono:

  • l'importo di aggiudicazione dovrà essere pagato in unica soluzione all'atto della stipula del contratto di compravendita mediante versamento su c.c. bancario intestato al Comune di Ozieri
  • La presente alienazione non è soggetta ad IVA.

Gli effetti traslativi si produrranno al momento della stipulazione del contratto di compravendita.

Dalla data del rogito la parte acquirente viene immessa nel possesso legale del bene e si accolla imposte, tasse ed oneri di ogni specie relative all'immobile.

In caso di inottemperanza, ovvero mancata stipula o mancata corresponsione del prezzo nel temine prescritto, senza giustificato motivo, l'aggiudicatario è considerato rinunciatario e il Comune procederà a revocare l'aggiudicazione, con facoltà di interpellare il successivo in graduatoria, di promuovere l'azione di risarcimento per il maggior danno subito ed ogni altra azione a tutela dei propri interessi, ponendo altresì a carico dello stesso tutte le maggiori spese che l'Amministrazione medesima dovesse eventualmente sostenere a seguito della mancata stipula.

Per quanto non previsto dalle norme sopraindicate, ai fini dell'espletamento della gara avranno valore a tutti gli effetti, oltre alla disciplina richiamata nel presente avviso e nella determinazione dirigenziale sopra citata, le disposizioni vigenti in materia ed in particolare le norme contenute nel Regolamento per l'alienazione, gestione e disposizione dei beni del patrimonio immobiliare, dandosi comunque atto che alla presente procedura non è applicabile il D. Lgs. 50/2016 "Codice dei contratti".


RISERVE DEL COMUNE

Il Comune si riserva di rinviare, sospendere o annullare la gara, anche in presenza di eventuali opposizioni all'iscrizione del bene nell'elenco del PAV annualità 2020, senza che i concorrenti possano pretendere indennizzi per mancato guadagno o rimborsi per costi sostenuti.

L'Amministrazione Comunale, a suo insindacabile giudizio, si riserva altresì la facoltà di non procedere all'aggiudicazione, e di non stipulare il contratto, senza incorrere in responsabilità e/o azioni di indennizzo e di risarcimento danni, neanche ai sensi degli artt. 1337 e 1338 c.c.., e pertanto il presente atto non impegna la stessa.

I seguenti atti della gara sono consultabili e scaricabili in calce a questa pagina nella sezione "Documentazione e Informazioni", nella Sezione Amministrazione Trasparente, Sottosezione Bandi di gara e contratti-gare pubbliche e trattative per alienazione beni comunali e all'Albo Pretorio online (Pubblicazione n. 535 dell'11.05.2020):

  • Allegato tecnico 1: Planimetria catastale
  • Allegato tecnico 2: Estratto PUC
  • Certificato di destinazione urbanistica n. 13/2020
  • Modello A-Domanda
  • Modello B-Offerta

ACCESSO AGLI ATTI E RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

Per prender visione degli atti e della documentazione relativa alla procedura in argomento, nonché per richiedere copie, chiarimenti e informazioni , gli interessati potranno rivolgersi nelle ore d'ufficio al Responsabile del procedimento e del Servizio Patrimonio - Geom. Cola Maria Giovanna raggiungibile al tel. 09-781202 email ufficio.patrimonio@comune.ozieri.ss.it

È data inoltre la possibilità a tutti i soggetti interessati di prendere chiara e completa conoscenza di ogni informazioni utile consultando il sito istituzionale : www.comune.ozieri.ss.it accessibili mediante il percorso www.comune.ozieri.ss.it/index.php?pagina=avvisi

Il Responsabile del procedimento, ai sensi dell'articolo 7 della Legge n. 241/1990 e ss.mm.ii. è il Geom. Cola Maria Giovanna Responsabile procedimento e del Servizio Patrimonio del Comune, e potrà essere contattato al n. 079-781202 o tramite e-mail: ufficio.patrimonio@comune.ozieri.ss.it


Ozieri, 1 Maggio 2020

Il Segretario Generale, Dott. Giancarlo Carta

Documentazione e Informazioni

Documentazione


Per informazioni:

Ulteriori informazioni: Responsabile procedimento e del Servizio Patrimonio del Comune, Geom. Maria Giovanna Cola
Tel. 079-781202 - e-mail: ufficio.patrimonio@comune.ozieri.ss.it

Condividi questa notizia