Ozieri, Sabato 22 Settembre 2018

Auguri di Buona Pasqua

Un augurio di Buona Pasqua

Con una breve lettera ai concittadini, il sindaco di Ozieri Leonardo Ladu rivolge un augurio di Buona Pasqua

Carissimi concittadini, con il cuore in tumulto per i dolorosissimi eventi che hanno colpito la nobilissima Terra d'Abruzzo desidero rivolgere un breve indirizzo di augurio a tutti gli Ozieresi, nella imminenza della Santa Pasqua.
È difficile, in un momento di così grande tristezza per tutta la Nazione, accostarsi alla festività, ormai prossima, con la spensierata leggerezza di altre e meno dolorose stagioni.
Le immagini di devastazione, di morte e di sgomento diffuse dagli organi di informazione rattristano gli animi.

Una città intera, L'Aquila, antica e orgogliosa, è ora in ginocchio.
Interi paesi sono stati sventrati dalla furia improvvisa e, forse, non imprevedibile, del terremoto. Migliaia di persone sono rimaste prive della loro casa. I morti si contano a centinaia.

La sofferenza delle famiglie abruzzesi è la nostra sofferenza. Ma nel nostro animo riescono a farsi strada, sia pure a fatica, pensieri di speranza.

Abbiamo esultato per ogni uomo e per ogni donna tratta in salvo. Abbiamo provato gratitudine per la generosissima opera dei soccorritori. Proviamo una sconfinata ammirazione per la straordinaria dignità che le famiglie abruzzesi stanno dimostrando a fronte dei patimenti e delle privazioni apportate da una cosė terribile prova.

Sono questi semi di speranza che fanno germogliare nel cuore una condivisione che non si esaurisce in un vacuo esercizio retorico e si rafforza in una solidarietà operosa e tangibile. Nel nostro centro, come in tutta Italia e nel Mondo intero, si stanno moltiplicando le iniziative per portare conforto e sostegno alle genti d'Abruzzo. Anche il Comune farà la sua parte. Tramite la Prefettura di Sassari abbiamo immediatamente reso la più ampia disponibilità a cooperare.

Sono questi semi di speranza che ci riconducono al senso più profondo, condiviso anche dai non credenti, della Settimana Santa e della Santa Pasqua.
Cristo muore sulla croce per donare a ogni uomo la certezza della Resurrezione.
Le parole di San Paolo rappresentano una vivida luce di fede per i cristiani e un validissimo spunto di meditazione per tutti gli uomini.
Sono parole che ci interrogano nel profondo e sfidano ognuno di noi a non arretrare davanti allo sconforto, a non sfuggire alle nostre responsabilità, a non dimenticare i nostri fratelli in difficoltà, a non rassegnarci di fronte alle ingiustizie, a conservare la voglia di lavorare e di combattere per un mondo migliore.

L'Abruzzo sta reagendo ad una sciagura smisurata, forte della caparbietà del suo popolo, per molti versi simile a noi Sardi.

Questa coraggiosa risposta è un dono di inestimabile valore che vorrei idealmente consegnare a tutti gli Ozieresi insieme al mio affettuoso augurio di Buona Pasqua.

Ozieri, 9 Aprile 2009

Leonardo Ladu, Sindaco di Ozieri

Versione stampabile