Ozieri, Sabato 17 Novembre 2018

Bilancio Sociale 2008

Bilancio Sociale 2008 e Programmazione Sociale 2009

I documenti sono stati approvati all'unanimità dal Consiglio Comunale nella seduta del 9 Giugno 2009

Il Consiglio Comunale nella seduta del 9 giugno 2009 ha provveduto alla approvazione all'unanimità del Bilancio Sociale relativo all'anno 2008.

Nel corso della relazione illustrativa l'Assessore alle Politiche Sociali Dott. Filippo Fele ha posto in evidenza i valori e gli aspetti più significativi della gestione 2008 della Programmazione Sociale.

"Con questo documento si avvia la fase sperimentale della rendicontazione sociale del nostro Ente. Nel documento viene descritta, in modo trasparente e sistematico, l'attività svolta in relazione agli impegni assunti, con la programmazione sociale dell'anno 2008.

Le aree analizzate sono relative alle Politiche Sociali e alle Politiche abitative e si integrano con le politiche attive del lavoro, le politiche giovanili e le pari opportunità.
Sempre più spesso le amministrazioni pubbliche sono chiamate a render conto ai cittadini e ai diversi interlocutori delle scelte, attività, risultati raggiunti con l'utilizzo delle risorse pubbliche.
Questa esigenza richiede una capacità crescente di forme diverse di comunicazione che rendano più trasparenti, leggibili e partecipate le attività della Pubblica Amministrazione.

Il bilancio sociale nasce, infatti, come strumento per rispondere al bisogno di conoscenza reciproca tra l'Amministrazione Pubblica e i diversi interlocutori, per favorire con essi un rapporto di fiducia e di confronto permanente finalizzato alla condivisione delle scelte e alla verifica dei risultati.
Il bilancio sociale rappresenta in questo modo un forte cambiamento culturale.

Si chiama "bilancio" ma non è un bilancio in senso contabile: è un'opportunità per rendere trasparente e comprensibile all'esterno la funzione della Pubblica Amministrazione. Infatti il suo bilancio non può che essere "sociale" visto che nasce dall'uso di risorse pubbliche che devono essere destinate a generare benefici per la collettività.

Così, attraverso la lettura di questo strumento, ognuno potrà verificare se l'attività dell'amministrazione ha risposto alle esigenze espresse dal territorio, in quali termini siano rispettati gli impegni assunti e come intende soddisfare i bisogni che non hanno trovato soluzioni.

Quello che segue è il primo bilancio sociale della programmazione del Settore Servizi Sociali del Comune di Ozieri.

Dobbiamo considerare quindi questo Bilancio Sociale come punto di partenza per un percorso futuro di maggior coinvolgimento e partecipazione dei cittadini nelle scelte amministrative e, di conseguenza, sulla destinazione delle risorse
".

Nella stessa seduta del Consiglio Comunale è stato approvato all'unanimità anche il documento di Programmazione Sociale per l'anno 2009.
l'Assessore alle Politiche Sociali Dott. Filippo Fele ha posto in evidenza i valori e gli aspetti più significativi della Programmazione Sociale per l'anno 2009 affermando che "è lo strumento attraverso il quale il Comune, sulla base dei principi generali previsti dalla Legge quadro n. 328/2000 e dalla L.R. n. 23/2005, programma, realizza e gestisce il sistema dei servizi sociali e delle prestazioni volte a favorire il benessere delle persone e delle famiglie che si trovano in situazione di bisogno sociale.
Dato atto che con la programmazione il Comune determina obiettivi e priorità, promuove diritti di cittadinanza, coesione, e l'inclusione sociale delle persone e delle famiglie, realizza azioni di prevenzione, riduzione ed eliminazione delle condizioni di bisogno e disagio individuale e familiare determinati da inadeguatezza di reddito, difficoltà sociali e condizioni di non autonomia.
L'obiettivo strategico della programmazione è quello di assicurare alle persone e alle famiglie residenti nel nostro Comune un sistema complesso di interventi e servizi sociali che promuova la qualità della vita e i diritti di cittadinanza, prevenga o riduca le condizioni di bisogno e disagio individuale e familiare, promuova lo sviluppo della persona e la sua partecipazione alla vita della comunità locale.
La programmazione sociale inoltre, valorizza e sostiene il ruolo della genitorialità, promuove la solidarietà sociale, favorisce il coordinamento e l'integrazione con i servizi sanitari, scolastici, i Servizi per il Lavoro, e il Terzo Settore. Sostiene collaborazioni interistituzionali quale ambito primario di relazione per la crescita, infatti, a livello locale il sistema integrato sociosanitario dei servizi e degli interventi, valorizza le risorse di solidarietà e di auto-aiuto, la condivisione delle responsabilità, individua le risorse e le potenzialità di sviluppo della comunità.
"


Consulta i documenti:

Bilancio Sociale anno 2008 [Documento in formato pdf]
Programma Sociale per l'anno 2009 [Documento in formato pdf]

Versione stampabile