Ozieri, Sabato 22 Settembre 2018

immagine: il palazzo comunale

Il mesto addio a Gavino Ondradu

Dopo una lunga malattia, affrontata con sovrumana dignità, si è spenta, nella notte di domenica 4 ottobre, la vita intensa e generosa di Gavino Ondradu.

Gavino Ondradu

Dopo una lunga malattia, affrontata con sovrumana dignità, si è spenta, nella notte di domenica 4 ottobre, la vita intensa e generosa di Gavino Ondradu.
Funzionario Comunale, era il Responsabile del Servizio Urbanistica e Edilizia Privata.
Il suo ufficio, all'ultimo piano del Palazzo Comunale di Via Veneto, ha ospitato la cabina di regia delle principali opzioni urbanistiche della Città di Ozieri da vent'anni a questa parte. Alle doti di Tecnico di eccellente professionalità univa una proverbiale riservatezza e una rigorosa e coerente metodologia operativa.
Nel corso del tempo aveva perfezionato e raffinato una straordinaria competenza sulla materia urbanistica, tradizionalmente fra le pił ostiche del sussidiario dei comuni. Per lui non avevano segreti i planovolumetrici, le perequazioni, gli atti unilaterali d'obbligo, e le altre apparenti astrusità di un ambito normativo, regolamentare e applicativo particolarmente prossimo alle concrete attese del cittadino.
Dotato di una naturale eleganza di tratto, manteneva un atteggiamento signorile e ponderato anche in situazioni intrise di criticità. Nella sua apprezzata attività di rappresentante sindacale si è distinto per un fermo ma dialogico approccio sulle tematiche organizzative e della gestione delle risorse umane.
Domenica, la camera mortuaria dell'ospedale civile di Sassari, è divenuta meta di un incessante corteo di amministratori, colleghi e cittadini. Una moltitudine di volti contriti ha scrutato nell'estremo saluto le spoglie mortali di Gavino. Centinaia di mani si sono tese per l'ultima rapida carezza al viso ancora sofferente eppure sereno di un uomo partito per il suo ultimo viaggio.
I compagni di lavoro si sono stretti accanto alla moglie Luciana Fadda, ai figli Maura e Gianluca, alla madre e agli altri familiari.
Gavino Ondradu lascia ai suoi cari il mirabile esempio della composta accettazione della sua sofferenza. Nessun cedimento all'autocommiserazione, solo coraggio e determinazione. Anche nei periodi più difficili e duri della sua battaglia contro la malattia, Gavino è voluto rimanere al suo posto, nel suo ufficio, fra tavole e norme di attuazione, fra indici e comparti, a rendersi utile alla comunità, a lottare per la vita.
Luciana, Maura e Gianluca raccoglieranno la sua eredità e continueranno a lottare perché Gavino possa ancora rivivere.

________________

Il Sindaco Leonardo Ladu, il Presidente del Consiglio Comunale Antonio Arca,
il Vice Sindaco Filippo Fele, gli Assessori, i Consiglieri
e i Dipendenti tutti della Città di Ozieri rendono onore alla memoria del Geom.
Gavino Ondradu
Responsabile del Servizio Urbanistica ed Edilizia Privata del Comune di Ozieri
e prendono viva parte al dolore della collega Luciana Fadda, dei figli Maura e Gianluca,
della madre e dei familiari tutti.
Le esequie del geom. Gavino Ondradu saranno celebrate Lunedì 05 ottobre 2009, alle ore 15,30
nella Chiesa dell'Immacolata, Cattedrale di Ozieri.

Versione stampabile