Vai a sottomenu e altri contenuti

Collezione Preistorica

Di nuova acquisizione sono alcune selci del Paleolitico Inferiore (500.000-100.000 a.C).

Al Neolitico Medio si riferiscono ceramiche, una dea madre in osso e un anellone, dai siti Bariles, Baldosa e Bisarcio.

Il Neolitico Recente Sardo (3.500-2.900 a.C.), conosciuto come Cultura di Ozieri, è rappresentato da materiali provenienti soprattutto dalla grotta omonima e da quella contigua di Mara, che restituiscono un panorama delle fantasiose ceramiche del periodo, appartenenti sia all'orizzonte più antico di San Ciriaco, che alla fase classica e finale, questa detta sub-Ozieri e, fra tutte, risalta la famosa pisside (vedi immagine).

Di rilevante importanza i ritrovamenti del calcolitico, sempre da grotta San Michele e da Montiju Coronas, Baldosa, Badu 'e Rughe.

Museo Archeologico di Ozieri - Pisside della Cultura di Ozieri (Neolitico Recente Sardo) - Sala I.

Museo Archeologico di Ozieri - Tripode del Calcolitico (Sala I).

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto