Ozieri, Sabato 20 Ottobre 2018

Ringraziamenti del sindaco

Ringraziamenti del sindaco

Il Sindaco ringrazia tutti coloro che, con il proprio impegno, hanno reso possibile la riuscita della giornata di accoglienza per S.E. Cardinale Angelino Becciu

Scrivo queste poche righe per ringraziare con sentitamente tutti coloro che hanno lavorato, duramente e intensamente per trasformare la giornata di accoglienza per S.E. Cardinale Angelino Becciu, in una grandissima festa di popolo.

Non è stata una cosa semplice. L'importanza e la complessità dell'evento che ha mobilitato fedeli da tutta la Sardegna, le prescrizioni e le norme che sovrintendono al corretto svolgimento delle manifestazioni, le risorse disponibili non all'altezza delle necessità sembravano un ostacolo veramente grande.

C'è voluto il cuore e la passione della nostra terra, delle donne e degli uomini della nostra città e del nostro territorio, della buona volontà e del sacrificio, della voglia e dell'orgoglio di appartenere ad una comunità solidale, franca, aperta all'ospitalità, che ha fatto si che tutto si svolgesse al meglio.

Ho raccolto, come sindaco, i ringraziamenti e l'apprezzamento per l'organizzazione dell'evento, ringraziamento e apprezzamento che assumono un valore importante anche perch´ sono venuti da chi, per mestiere si occupa di garantire la sicurezza delle persone.

Ozieri, le migliori forze di Ozieri, non mancano mai agli appuntamenti importanti.

Ci mettiamo alle spalle i malumori, i dissidi, le divisioni, ci rimbocchiamo le maniche e lavoriamo per la città per il territorio per l'orgoglio di appartenere ad una comunità che non si tira mai indietro, pronta al lavoro per il bene comune.

Permettetemi di ringraziare citando per nome solo Monsignor Corrado Melis, vero regista della giornata di festa. Ci tengo però a ringraziare personalmente tutte le Associazioni che hanno dato il loro intenso e articolato contributo, le Forze dell'Ordine, la struttura comunale, le famiglie che singolarmente hanno lavorato per la buona riuscita della giornata.

Un particolare ringraziamento, inoltre, va alla comunità di Pattada per il prezioso lavoro svolto.

immagine


Condividi questa notizia

Versione stampabile